Cos’è il Festival della Scienza

  • Un riferimento per la divulgazione scientifica;
  • Un’occasione di incontro per tutti: ricercatori, ma anche appassionati, dalle famiglie alle scuole;
  • Uno dei più grandi eventi a livello internazionale.

Un appuntamento per tutti

Incontri e laboratori, spettacoli per raccontare il mondo scientifico in un modo totalmente nuovo, coinvolgente, e se vogliamo meno “noioso”, innovativo. Eventi interattivi che hanno permesso di rendere interessante e fatto sentire più “vicino” un mondo, quello della scienza, a volte troppo lontano dalla realtà, avvolto da incertezze e mistero. Il Festival della Scienza* ha fatto in modo di abbattere tutte queste barriere, permettendo ai visitatori di toccare con mano i prodotti messi a disposizione dalle aziende partner.


(*) Evento organizzato con il contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nell’ambito del progetto “Attuatori allo Stato Solido per Micro/Nanorobotica” (Responsabile del progetto: Luca Pellegrino – CNR-SPIN)


Micropinza

Movimenti alla Microscala

Il mondo dei dispositivi microelettromeccanici è in espansione. Il suo futuro dipende anche dall’attenzione che le nuove generazioni pongono verso questo settore. Vi è tuttavia bisogno di un “ponte” che permetta la comunicazione tra aziende e ragazzi. E in questo il Festival della Scienza ha un enorme responsabilità.

Phi Drive, grazie alla collaborazione con CNR-SPIN di Genova, ha deciso di prestare il suo contributo, facendo scendere in campo due dei suoi prodotti più innovativi:Micropinza

Due dispositivi che puntano ad innovare il mondo dell’automazione industriale, grazie alla loro estrema precisione e compattezza.

Se volete conoscere in maniera più approfondita e dettagliata la tecnologia messa a disposizione da Phi Drive, non esitate a contattarci. Saremo lieti di invitarvi presso la nostra sede di Vimercate e farvi toccare con mano i nostri prodotti, derivanti da una spiccata immaginazione e tantissima voglia di innovare.

Perché, come dice una delle più importanti menti della scienza:

«L’immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, mentre l’immaginazione abbraccia il mondo, stimolando il progresso e facendo nascere l’evoluzione»
(Albert Einstein)