Phi Drive torna vittoriosa da Brema, dopo aver ricevuto un ottimo feedback sulla propria presentazione alla convention Actuator 18.

 

In nostro articolo sul principio di funzionamento di AG-HT, intitolato “Design and Testing of a Novel Piezoelectric Rotary Motor Based on Improved Deformation Wave Precession Mechanism” (a firma di N.L. Cau, F. Buonanno, A.F. Sette e P. Roberto) ha suscitato l’interesse della comunità di ricercatori e tecnici grazie al solido metodo di design ed all’alta coppia specifica raggiunta dal prototipo.

 

Le domande ricevute sono state numerose, ed hanno spaziato dalle strategie di ottimizzazione alle scelte di modellazione, finendo con quelle prettamente inerenti al design dell’attuatore.

 

L’Actuator 18 è stata un’ottima occasione per scoprire in che direzione stanno progredendo le tecnologie attuative e sensoristiche più innovative, basate sui principi più disparati (piezo, SMA, fluidi magnetoreologici, ed altro ancora), in un clima di confronto tra enti di ricerca, università ed imprese, e non vediamo l’ora di tornare!