Premio Dei PremiPhi Drive non smette di crescere e tagliare traguardi!

Dopo cinque anni da Start-Up Innovativa, numerosi riconoscimenti e la partecipazione al programma quadro europeo per l’innovazione H2020, Phi Drive diventa una PMI Innovativa.

Un risultato che ha permesso a Phi Drive di figurare all’interno dello speciale TOP500 proposto dalla testata “Il cittadino di Monza e Brianza”.



RICERCA E SVILUPPO SECONDO PHI DRIVE

Da sempre attenta alle esigenze del cliente, Phi Drive è stata in grado in pochi anni di diventare un punto di riferimento per tutte quelle aziende che desiderano portare innovazione all’interno dei loro prodotti.

“La nostra attività con i clienti comincia dallo stato dell’arte: partiamo da lì per individuare le soluzioni in grado di migliorare i prodotti” (Seghezzi S.)

Micro Attuatore

LE STRADE INTRAPRESE DA PHI DRIVE

Per fare questo Phi Drive ha proposto in questi anni strade diverse:

Ognuna di queste attività richiede conoscenza e competenza. Ed in questo Phi Drive non ha nulla da recriminare. Fondata dal ricercatore del CNR, Dott. Ing. Nicola Lussorio Cau, può contare su un gruppo giovane, dinamico e sempre affiatato, in grado mettersi in gioco e di rispondere alle esigenze del cliente.

“Abbiamo, tra l’altro, inventato una sorta di intelligenza artificiale per l’ottimizzazione dei progetti”
(Seghezzi S.)

Phi Drive punta molto sulla progettazione di prodotti che non esistono ancora sul mercato. Innovare è la parola chiave. E per poterlo fare è necessario potenziare le collaborazioni con le aziende con l’obiettivo di sviluppare prodotti altamente tecnologici. Volontà e competenze non mancano.

“In questo momento siamo impegnati con un’azienda del settore Automotive nella presentazione di un progetto nell’ambito del programma Industria 4.0” (Seghezzi S.)

COME LAVORIAMO

Lo sviluppo di progetti in Phi Drive è basato su un approccio di «building blocks», della quale il FEM rappresenta solo un step. Partendo dalle richieste del cliente, vengono definite le specifiche di progetto.
In tal contesto è possibile:cuscinetto albero

  • Analizzare lo stato dell’arte;
  • Sviluppare un nuovo prodotto;
  • Ottimizzare un progetto esistente;
  • Risolvere problematiche specifiche di progettazione;
  • Fornire assistenza post-vending efficiente e tempestiva.

A tal proposito Phi Drive ritiene di fondamentale importanza lavorare fianco a fianco con il cliente, con il quale si interfaccia periodicamente attraverso meeting di progetto.

Una volta definita, in accordo col cliente, la migliore strategia di sviluppo, la fase di progettazione entra nel vivo. Le performance delle soluzioni ideate vengono valutate attraverso l’analisi FEM.

Tuttavia questo può non essere sufficiente alla realizzazione di un prodotto altamente tecnologico e innovativo. Per questo motivo Phi Drive ha sviluppato negli anni «OptoPhi», uno strumento proprio che, in stretta interazione con l’analisi FEM, è in grado di identificare la migliore soluzione progettuale tra le tante proposte.

Un approccio, quello proposto da Phi Drive, che mostra da subito il forte interesse ad innovare. Perché oltre alle idee ci vogliono anche gli strumenti giusti, tanta passione e voglia di mettersi in gioco.

“Si rivolgono a noi società che cercano cose che non esistono sul mercato…. Chi ha un’idea, può venire da noi”
(Seghezzi S.)


E voi? Avete voglia di innovazione?