Premio Dei PremiPortare la ricerca nel mondo dell’industria. Questo è quanto Phi Drive, PMI Innovativa del gruppo Comestero Sistemi, si è sempre posta come obiettivo e grazie al quale ha ottenuto numerosi riconoscimenti e la partecipazione al progetto europeo H2020 per l’innovazione.

E per farlo ha messo in campo tutte le sue competenze e conoscenze nell’ambito dell’analisi FEM e dell’ottimizzazione ingegneristica, diventando in poco tempo un punto di riferimento per il settore dell’automazione industriale.

Non perdete l’articolo completo sul periodico di ingegneria “Automazione Integrata”.



GLI STRUMENTI DI PHI DRIVE

Phi Drive è stata in grado in pochi anni di portare innovazione in numerosi settori dell’industria: da quello aerospaziale a quello medico, passando per il settore metrologico e dell’automazione industriale.

“Phi Drive è specializzata nella progettazione e nello sviluppo di meccanismi che sono al centro di molti oggetti di uso comune e soprattutto delle macchine automatiche, come macchine utensili, robot, macchine per l’asportazione di truciolo, macchine per il packaging, per il vending e così via”
(Cau N. L.)

Attuatore

Per fare questo Phi Drive ha messo a disposizione la sua grande esperienza in:

“Studiamo i meccanismi, li progettiamo e li sviluppiamo usando tecniche FEM e avvalendoci di codici di nostra creazione”
(Cau N. L.)

ANALISI FEM

Tra le tipologie di analisi FEM proposte da Phi Drive spiccano l’analisi strutturale (statica e dinamica) di cinematismi e meccanismi (cuscinetti, viti a ricircolo di sfere,…), nonché l’analisi fluidodinamica di corpi aerodinamici o tozzi.

Innovare con l’obiettivo di sviluppare prodotti altamente tecnologici. A tal proposito Phi Drive ritiene di fondamentale importanza lavorare fianco a fianco con il cliente, con il quale si interfaccia periodicamente attraverso meeting di progetto.

“Per individuare gli interventi più adatti a soddisfare le necessità del cliente, prima di procedere, organizziamo degli incontri con lo stesso, per capire cosa deve essere perfezionato…”
(Cau N. L.)

Solo in seguito alla definizione delle migliori strategie di sviluppo è possibile proseguire con la successiva fase di progettazione; le performance delle soluzioni proposte vengono valutate attraverso l’analisi FEM. Tuttavia questo può non essere sufficiente alla realizzazione di un prodotto altamente tecnologico e innovativo.

OTTIMIZZAZIONE

cuscinetto alberoL’intera fase di progettazione in Phi Drive è basata su un approccio del tipo «building blocks», del quale il FEM rappresenta solo una fase del processo di sviluppo. Uno degli step più importanti riguarda infatti l’ottimizzazione delle soluzioni ricavate.

Per questo motivo Phi Drive ha sviluppato negli anni «OptoPhi», uno strumento proprio che, in stretta interazione con l’analisi FEM, è in grado di identificare la migliore soluzione progettuale tra le tante proposte.

“Un elemento che ci contraddistingue è l’uso di un nostro software di ottimizzazione. Spesso i software di ottimizzazione sono valorizzati a livello accademico, ma adoperati solo su “casi test” e non su casi reali. Il nostro software consente di studiare macchine reali e complesse….e dimostra che anche su macchine ben progettate e consolidate, le performance possono essere migliorate del 10-20%”
(Cau N. L.)

Grazie alle sue competenze e ai propri strumenti Phi Drive ha inoltre integrato la tecnologia piezoelettrica nella sua gamma di posizionatori lineari e rotativi ad alta precisione. Un avanzato sistema di flexure, progettato per mezzo dell’analisi FEM, permette ai suoi prodotti di raggiungere un elevato livello di precisione con layout efficienti, prestazione elevate e cost-effective.

“Sviluppiamo anche progetti speciali, come piccoli azionamenti e realizziamo automatismi dove è necessario un alto livello di precisione nel posizionamento e nell’esecuzione di movimenti”
(Cau N. L.)


Un punto di riferimento per chi ha voglia di innovazione!